Acción Senegal


Vai ai contenuti

Saluto di benvenuto

Chi siamo


Sono stata ore ed ore a pensare e ripensare su "chi siamo?" ma alla fine credo di aver capito che mi risulterà più facile spiegarvi "cosa è ciò che ci muove".

Albert lavora come direttore della filiale spagnola di una multinazionale italiana. Io invece lavoro presso il call center di un grossista di agenzie di viaggi e turismo e mi occupo di preventivi per le agenzie clienti.

Siamo gente normale, con lavori normali, con le stesse preoccupazioni di tutti voi ma soprattutto con grandi sogni che non sempre si realizzano, ma che vogliamo cercare di realizzare.
Qual è il mio massimo sogno? Molte volte, qualcosa di tanto piccolo e semplice come il sorriso di un bambino quando gli regali un paio di sandaletti nuovi, perché calza solo un sandalo, l'altro non ce l'ha più perché si è rotto, chissà quanto tempo prima. E ciò che è ancor più bello è vedere il sorriso di sua madre.

Le madri sono uguali in tutto il mondo. Amano i loro figli prima di qualsiasi altra cosa. Quando tu fai sorridere un bambino e gli doni qualcosa, ti ringraziano con gli occhi al posto suo e con tutto il cuore; queste madri che, certe volte, ti chiedono scusa se per caso il bambino è pieno di polvere ed è venuto a sedersi in braccio a te.

Il sorriso di una ragazzina che già comincia ad essere "civettuola" e le regali un vestito o quando paghi le medicine ad un ammalato che non se le può permettere o che per permettersele è costretto a chiedere soldi in prestito a familiari e amici. Questo non ha prezzo per noi, il sorriso è la miglior moneta.

Molte volte, alcune persone, mi hanno chiesto se questo piccolo granello di sabbia che stiamo movendo serve a qualcosa. Rispondiamo dicendo: è meglio prendere la canna o il pesce? E' meglio insegnare a pescare…. Sì è la verità. Però vi assicuro che quando hai la possibilità di regalare degli indumenti ad una famiglia che il più delle volte si è vestita solo di stracci, e che quando ti vede arrivare, per farti onore indossa lo "straccio" più decente che ha, il sorriso è ancora una volta la miglior banconota.

Quando ti dicono: "Sono cinque giorni che mangiamo acqua e miglio perché il riso è diventato troppo caro e non possiamo permettercelo …. Grazie a Dio siete arrivati, è Lui che vi ha mandato!". Questo non ha prezzo per noi. Sapere che una famiglia può mangiare per settimane con un sacco di riso è il miglior regalo che puoi fare loro … Loro sanno già "pescare" riso ma molte volte la "pesca" non è fortunata, il raccolto è scarso ed allora prevale la fame.

Questo è il maggior regalo che abbiamo in Senegal. Potremmo raccontarvi centinaia di storie come queste, ne portiamo talmente tante nel cuore che potremmo riempire 100 pagine come queste … così come descrivere "chi siamo", è come dire "siamo persone normali che hanno la fortuna di ricevere tantissimo dalla gente del Senegal e siamo tanto egoisti che non vogliamo più smettere di ricevere i sorrisi più puliti e più puri che abbiamo visto nel mondo e che ci riempiono il cuore".

Ana Alcòn
Presidente di Accion Senegal



versión 28/07/2011 | albert@accionsenegal.org

Torna ai contenuti | Torna al menu